Cucchiaini rotanti e componenti per la costruzione di artificiali per la pesca a spinning
L'artificiale rotante per la pesca a spinning in fiumi e torrenti. Cucchiaino rotante artigianale ampiamente collaudato nei fiumi Sele e Tanagro. Zona Contursi Terme (SA). Elevata qualità dei materiali, perfetta aerodinamicità, indistruttibili.
Alcuni esempi di cucchiaini pesca realizzabili
Artificiale Tipo 1 | Pesi da: 5 - 6 - 8 grammi
Artificiale Tipo 2 | Peso 4,0 grammi
Artificiale Tipo 3 | Pesi da: 6 - 9 - 12 grammi
Artificiale Tipo 4 | Pesi da: 13,5 - 15 grammi
Roto-Minnows Spartacus | Peso 10 grammi - Estremamente catturante per trote fario, iridee e marmorate in fiumi di media portata
Roto-Minnows Spartacus | Peso 13 - 15 grammi - Estremamente catturante per trote fario, iridee e marmorate in fiumi di fondovalle 
 
" Per affrontare un profondo specchio d'acqua e riuscire ad insidiare prede di una certa taglia, la migliore e vincente scelta è rappresentata da artificiali rotanti di una certa consistenza. Dal nostro punto di vista non esistono alternative più efficaci. Cucchiaini rotanti da 4 a 15gr sono sempre la scelta migliore e sicura. "
 
 
" Un'esca artificiale artigianale estremamente performante quando si necessita di pescare in profondità. Ottimo per sondare le buche più profonde di fiumi e torrenti. "
Un tratto del fiume sele nei pressi di Contursi Terme (SA)
Un po' di tecnica... Lo spinning è una tecnica di pesca nella quale si utilizzano esche artificiali, in metallo, legno o plastica. L'esca può essere "rotante" o "cucchiaino", che è costituita da una paletta metallica che ruota sul suo asse nel momento in cui è recuperata dal pescatore, subito dopo il lancio. L'asse attorno cui ruota la paletta è appesantito da piccoli pesi, di forma pressochè sferoidale, il cui diverso peso incide, tra l'altro, sulla profondità che potrà raggiungere l'esca nell'acqua e sulla distanza che potrà essere raggiunta con il lancio. Oppure può essere costituita da pesciolini in plastica o in legno generalmente con due ancorette, una nella parte caudale e l'altra nella parte pettorale, con una palettina sotto il mento, la quale serve per far muovere l'artificiale trainato in maniera discontinua ed irregolare, come se fosse un pesciolino vero. La tecnica dello spinning utilizza anche esche non necessariamente rotanti, quali quelle dette "ondulanti" (palette metalliche sagomate che non ruotano sul proprio asse, ma che hanno un movimento nell'acqua dall'alto verso il basso e viceversa) e i "minnows" (imitazioni in balsa o in plastica di piccoli pesci, di cui i predatori si nutrono).Le esche si possono dividere in: jigs, cucchiaini rotanti, cucchiaini ondulanti, jerkbait, crank bait, spinnerbait e buzzbait, esche siliconiche. Negli ultimi anni lo spinning si sta diffondendo, specialmente nelle nuove generazioni di pescatori, per la sua sportività e per l'emozione che le catture fatte con questa tecnica regalano. Infatti, le esche vengono lanciate e recuperate tramite l'utilizzo di un mulinello in modo da simulare un piccolo pesce o una creatura acquatica. In generale, con questo metodo di pesca, si tende alla cattura di pesci predatori, attratti dal movimento dell'esca, dal suo colore, dalla sua somiglianza a piccoli pesci di cui essi si nutrono oppure infastiditi dal passaggio dell'esca nel loro territorio di caccia. Tra tutte le tecniche di pesca si può considerare sicuramente la più dinamica data l'esigenza di continui spostamenti alla ricerca del predatore. La pesca a spinning si può effettuare non solo nelle acque interne (fiumi, torrenti, canali, laghi, etc.) ma anche in mare (soprattutto in prossimità di scogliere e o foci di fiumi). La pesca a spinning nelle acque interne tende alla cattura, tra gli altri, di trote, cavedani, lucci, persici trota e siluri. 
Spinning Trota - System Lab Lure
Soluzioni creative per la realizzazione di esche rotanti per fiumi e torrenti
Solo per passione..